Impegno ostico per i rosanero nella settima giornata di campionato. La squadra di Pergolizzi sarà impegnata in trasferta col Biancavilla.

La formazione catanese è quarta in classifica a meno cinque dalla vetta ed ha già dato un dispiacere al Palermo. Infatti esattamente un mese fa il Biancavilla eliminava ai rigori il Palermo dalla Coppa Italia Dilettanti, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sull’1-1. Fatali gli errori dagli undici metri di Mauri e Crivello.

Quella bruciante delusione aveva suscitato qualche mugugno tra la tifoseria che comunque era stata “intelligente” ad archiviare tempestivamente la sconfitta. L’esperienza per le tragiche vicende della passata stagione hanno fatto maturare i tifosi che si sono buttati alle spalle la sconfitta e sono tornati a spingere i propri ragazzi verso il vero obiettivo di questa stagione, ovvero la pronta risalita in serie C.

Il Biancavilla si sta dimostrando una squadra ben attrezzata e difficile da battere. All’Orazio Raiti il Biancavilla ha concesso solo un pareggio al Messina (2-2) e i gol presi sono gli unici subiti davanti ai propri tifosi. Anche le ultime due vittorie della formazione catanese si sono concluse senza subire gol (in casa col Corigliano e in trasferta con la Palmese) a conferma di una squadra con un ottimo comparto difensivo e difficile da perforare.

Il Palermo è al suo quarto impegno lontano dal Barbera. Nei tre precedenti non ha subito nessun gol (1-0 a Marsala, 2-0 a Locri col Roccella e 1-0 a Messina) e alle pendici dell’Etna rischia di prenderlo. Quella contro il Biancavilla è per la formazione rosanero la gara più difficile di questo inizio di stagione. Mister Pergolizzi cerca di abbassare i toni dopo le sei vittorie di fila e carica a palla i suoi ragazzi , specie i più giovani che stanno vivendo questo momento magico frastornati dal caloroso affetto della tifoseria.

A proposito di tifosi, sarà loro vietata questa trasferta. La forte rivalità con la tifoseria dell’area catanese e la sete di vendetta, dopo l’esclusione dalla Coppa Dilettanti hanno probabilmente spinto le alte cariche a inibire la vendita dei tagliandi ai residenti della provincia di Palermo e pertanto sarà proibita la trasferta  ai tifosi rosanero.

La dirigenza sempre vicina alla tifoseria sta allestendo un paio di maxi schermi  presso San Lorenzo Mercato quartier generale della nuova società guidata dal presidente tifoso Dario Mirri.

Pergolizzi dovrà rinunciare probabilmente anche per questa gara al suo capitano. Santana infatti, dopo il problema fisico delle ultime settimane, potrebbe andare in panchina e non essere rischiato sin dal primo minuto. Al suo posto probabile l’impiego di Ambro, già in gol col Roccella.

Ancora una volta potrebbe non essere convocato il giovane talento (ex Atalanta)  Rizzo Pinna, che ben aveva impressionato nel precampionato e che nelle ultime settimane è stato al centro dell’attenzione mediatica per le continue mancate convocazioni da parte di mister Pergolizzi , che lo ha spronato anche nell’ultima conferenza stampa a far di più e a integrarsi maggiormente col gruppo.

L’arbitro della gara di domenica alle 15 sarà il signor Perri della sezione di Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui